LANGUAGE

Conte: “Da Ue attacchi scomposti: è il canto del cigno”

ESTERI


Dichiarazioni al Corriere e a Repubblica

Sull’incontro con i gilet gialli il premier difende Di Maio: ci è andato come capo politico del movimento

Condividi

“Me li aspettavo, gli attacchi. Non prevedevo la scompostezza, le falsità. Ho avuto l’impressione che per alcuni parlamentari europei, il discorso di martedì sia stato un po’ il canto del cigno”. Così il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, in dichiarazioni riportate dal ‘Corriere della sera’ e da ‘Repubblica’ a proposito delle critiche rivoltegli da vari deputati durante il suo intervento…

LEGGI L’ ARTICOLO ORIGINALE