LANGUAGE

Alitalia, l’operazione rischia di slittare

ECONOMIA


La prima decade di marzo si chiude con un passo del gambero sul fronte delle trattative per far nascere la nuova Alitalia.

La trasferta all’aeroporto di Heathrow, teatro dell’ultimo confronto sul modus operandi per disegnare lo scacchiere delle operazioni, ha svelato la profonda contraddizione in cui l’ex compagnia di bandiera rischia di cadere e legata sostanzialmente alla richiesta avanzata da easyJet. La low cost inglese vorrebbe separare la componente lungo raggio di Alitalia, concentrandola a Fiumicino, da quella delle rotte domestiche europee sugli aeroporti di Milano. Una soluzione…

LEGGI L’ ARTICOLO ORIGINALE