LANGUAGE

Ppe, il Cav difende Orbán “Diremo no all’espulsione”

ESTERI


Roma Sul prossimo voto di fine maggio per scegliere il nuovo parlamento europeo, peserà la questione Orbán. La probabile esclusione del partito ungherese Fidesz, guidato dal premier Viktor Orbán, dalla grande famiglia del Partito popolare europeo rappresenterebbe un fatto determinante per i futuri equilibri nel grande emiciclo di Strasburgo. Lo stesso Silvio Berlusconi ne ha parlato durante un colloquio telefonico con Joseph Daul, presidente del Ppe. «Votare…

LEGGI L’ ARTICOLO ORIGINALE