LANGUAGE

L’assalto alla televisione pubblica serba, a Belgrado

ESTERI


Sabato, per la prima volta in quasi vent’anni, manifestanti antigovernativi hanno fatto irruzione nell’edificio della Radio Televisione Serba (RTS), la televisione pubblica della Serbia con sede a Belgrado, la capitale. I manifestanti stavano protestando in particolare contro il presidente serbo Aleksandar Vučić, del Partito progressista di centrodestra, accusato di limitare la libertà di stampa e di espressione nel paese e di non permettere agli organizzatori delle proteste di parlare in televisione. L’irruzione, comunque, è durata poco ed è stata bloccata dalle forze…

LEGGI L’ ARTICOLO ORIGINALE