LANGUAGE

Quei viaggi in Europa del terrorista. Contatti con i nazionalisti bulgari

ESTERI


Una pista europea sta prendendo forma nelle indagini sulla strage delle moschee in Nuova Zelanda. L’autore, Brenton Tarrant, sarebbe entrato in contatto con gruppi ultra nazionalisti di estrema destra nel vecchio continente. Il terrorista ha vissuto «solo in maniera sporadica» in Nuova Zelanda secondo la premier Jacinda Ardern. L’Aisis, l’intelligence australiana, sta scandagliando i tanti spostamenti di Tarrant dal 2012 a cominciare dall’Europa, ma anche in posti a rischio in Asia. L’ MI 5, il servizio segreto interno britannico si concentra sui possibili contatti del terrorista nel…

LEGGI L’ ARTICOLO ORIGINALE