LANGUAGE

Vecchi buoni postali, doccia fredda per i titolari

ECONOMIA


Brutte notizie per chi ha investito i propri soldi in buoni fruttiferi. Una recente sentenza della Cassazione ha infatti stabilito che lo Stato può modificare retroattivamente i tassi di interesse dei buoni postali anteriori al 1999, senza peraltro avere l’obbligo di avvisare il diritto interessato. Il titolare rischia dunque di esserne informato solo al momento della riscossione. Del resto così prevedeva una norma approvata nel 1973 e rimasta in vigore…

LEGGI L’ ARTICOLO ORIGINALE