LANGUAGE

Germania, governo taglia ancora le stime sul Pil 2019. Crescita dimezzata: +0,5%

ESTERI


Le depressione della produzione industriale frena l’economia tedesca. Il governo di Berlino ha dimezzato le stime di crescita della Germania allo 0,5% per il 2019. Si tratta dell’ennesima revisione al ribasso rispetto al +2,1% previsto l’anno scorso. Un taglio già previsto dal bollettino mensile della Bundesbank, la banca centrale tedesca, che martedì aveva avvertito di come nonostante la moderata accelerazione dell’economia nel primo trimestre, gli ordini manifatturieri sono “letteralmente collassati” e il clima di fiducia è “significativamente peggiorato”…

LEGGI L’ ARTICOLO ORIGINALE