LANGUAGE

Matteo Renzi: “Notre Dame non sarà più bella, ma sarà quella di cui ha bisogno il nostro tempo”

ESTERI


Le lacrime piante davanti a Notre Dame che brucia sono “preziose perché ci dicono chi siamo davvero”. Lo scrive Matteo Renzi sul Foglio, sottolineando che “nella storia dell’Umanesimo, la costruzione di una cattedrale è il momento in cui un insieme sgangherato di donne e uomini diventa popolo. Smette di essere, semplicemente, la gente: diventa comunità”. Scrive l’ex presidente del Consiglio, oggi senatore Pd:

“Qui si sfida il tempo: chi inizia la costruzione non ne vedrà la fine, in una staffetta generazionale di dedizione, arte, passione, tenacia. Ma anche se sa che non sarà presente…

LEGGI L’ ARTICOLO ORIGINALE