LANGUAGE

Contribuente sulla graticola negli accertamenti bancari

ECONOMIA



Nell’ipotesi in cui ci si ritrovi sottoposti a un’attività di verifica fiscale supportata da indagini finanziarie sui conti correnti, si prospettano concrete difficoltà difensive in ordine all’adeguata proposizione di prova contraria, rispetto a una ricostruzione presuntiva attuata ai sensi dell’art. 32 , D.P.R: 600/1973. Invero, in casi come questi il contribuente è onerato a fornire delle prove analitiche sulla natura delle movimentazioni accertate: un impegno talmente disagevole, da apparire a tratti come una sorta di prova diabolica….

LEGGI L’ ARTICOLO ORIGINALE