LANGUAGE

Se Salvini ascolta il Trio (no euro) più che Tria il default non è lontano

ESTERI


Roma. Qual è la strategia di Matteo Salvini in vista del confronto con Bruxelles? “Andare volutamente in infrazione per potere fare per tre anni quello che gli pare, perché le regole europee sono assurde”. A dirlo è Antonio Rinaldi, neoeletto eurodeputato della Lega, davanti a un esterrefatto ex direttore generale della Banca d’Italia: “Quando ho sentito quelle parole ho trasecolato – dice al Foglio Lamberto Dini – Salvini è malconsigliato da un gruppo di pericolosi pseudoeconomisti: vogliono sentirsi dire di no alle loro richieste per poi potere rendere legittime…

LEGGI L’ ARTICOLO ORIGINALE