Bongiorno e la riforma leghista della Giustizia: «Limiti sui tempi dei processi e sulle intercettazioni»

POLITICA

Il ministro della Pubblica amministrazione, tra i consiglieri giuridici più ascoltati da Salvini: «Termini perentori per le indagini. E divieto assoluto di pubblicazione di ciò che attiene alla vita privata delle persone». Per il Csm sorteggio su base territoriale

LEGGI L’ ARTICOLO ORIGINALE Marco Cremonesi