Artsakh, tregua (precaria) nell’Eden – Corriere.it



Vahram Galstyan (1970), 383 Souls (2018), installazione luminosa realizzata al Vahram Papazian Drama Theater di Stepanakert per l’ARTsakh Fest

Non facile parlare del Nagorno Karabakh — e neppure capirlo. Questo piccolo Paese aggrappato alle montagne del Caucaso, davvero, infatti, un giardino segreto, come lo ha definito Graziella Vigo dopo averlo percorso in lungo e in largo scattando le sue preziose fotografie, parlando con la gente, annusandone i profumi e captando la sua misteriosa lunghissima storia, come la si respira in ogni angolo di questa terra. Non facile: a…

LEGGI L’ ARTICOLO ORIGINALE ANTONIA ARSLAN

Next Post

si prospetta un lunedì alla…Lehman Brothers? – Business Insider Italia

Share this on WhatsApp Vahram Galstyan (1970), 383 Souls (2018), installazione luminosa realizzata al Vahram Papazian Drama Theater di Stepanakert per l’ARTsakh Fest Non facile parlare del Nagorno Karabakh — e neppure capirlo. Questo piccolo Paese aggrappato alle montagne del Caucaso, davvero, infatti, un giardino segreto, come lo ha definito […]

Subscribe US Now

Translate »