LANGUAGE

Artsakh, tregua (precaria) nell’Eden – Corriere.it

CULTURA



Vahram Galstyan (1970), 383 Souls (2018), installazione luminosa realizzata al Vahram Papazian Drama Theater di Stepanakert per l’ARTsakh Fest

Non facile parlare del Nagorno Karabakh — e neppure capirlo. Questo piccolo Paese aggrappato alle montagne del Caucaso, davvero, infatti, un giardino segreto, come lo ha definito Graziella Vigo dopo averlo percorso in lungo e in largo scattando le sue preziose fotografie, parlando con la gente, annusandone i profumi e captando la sua misteriosa lunghissima storia, come la si respira in ogni angolo di questa terra. Non facile: a…

LEGGI L’ ARTICOLO ORIGINALE ANTONIA ARSLAN