LANGUAGE

Effetto post Carola | L’HuffPost

ESTERI


La verità è in quel nome mai pronunciato, ma apostrofato con l’ossessione che si riserva a una fobia. In quel “me ne frego” che Matteo Salvini, il ministro che vuole chiudere il mare, rivolge “alla tizia tedesca che vuole denunciarmi”, alla “viziata che ha come passatempo quello di infrangere le leggi”, alla “signorina che non mi stupirei se venisse invitata a qualche festival della sinistra”. A lei, a quelli come lei, compresi i “giudici che non applicano la legge” e che hanno trasformato l’Italia in una “Repubblica giudiziaria”, revocandone l’arresto con…

LEGGI L’ ARTICOLO ORIGINALE