Sergio Romano: «Nixon simpatico, Gorbaciov non lo stimavo»


Sergio Romano, qual è il suo primo ricordo privato?
«Sono a Pegli, recito La Nave di D’Annunzio vestito da marinaretto. E al pensiero non so se oggi prevalga il sorriso o la nostalgia».

E il primo ricordo pubblico? Rammenta il Duce che proclama l’impero?
«Certo. Non avevo ancora sette anni, ma si percepiva nell’aria una generale soddisfazione, un certo orgoglio».

‘);
}

E la dichiarazione di guerra del 10 giugno 1940?
«Non fu accolta con entusiasmo. Gli italiani la guerra non la volevano. Il 1939 era stato un anno di popolarità per Mussolini,…

LEGGI L’ ARTICOLO ORIGINALE

Next Post

Wimbledon, Berrettini: 'E adesso con Federer me la voglio godere' - La Gazzetta dello Sport

Share this on WhatsApp Sergio Romano, qual è il suo primo ricordo privato?«Sono a Pegli, recito La Nave di D’Annunzio vestito da marinaretto. E al pensiero non so se oggi prevalga il sorriso o la nostalgia». E il primo ricordo pubblico? Rammenta il Duce che proclama l’impero?«Certo. Non avevo ancora […]

Subscribe US Now

Translate »