Mario Borghezio e Savoini. “Soldato della Lega, non lo mollo. Gli ho detto: trovati il miglior avvocato”


“Il Savo è un mio vecchio amico, non lo mollo”. Mario Borghezio, leghista duro e puro della prima ora, dice la sua su Gianluca Savoini, l’ex portavoce di Matteo Salvini coinvolto da un audio a Mosca nell’inchiesta su presunti (e mai arrivati) finanziamenti russi al Carroccio. E al Corriere della Sera l’ex europarlamentare lo definisce “un soldato della Lega”. Salvini, però, l’ha scaricato: non ha nessun incarico ufficiale nel partito. “Si può capire una certa prudenza davanti a un’inchiesta che sembra una spy story – spiega Borghezio -. La…

LEGGI L’ ARTICOLO ORIGINALE

Next Post

Terremoto di 6.9 nella baia australiana di Broome

Share this on WhatsApp “Il Savo è un mio vecchio amico, non lo mollo”. Mario Borghezio, leghista duro e puro della prima ora, dice la sua su Gianluca Savoini, l’ex portavoce di Matteo Salvini coinvolto da un audio a Mosca nell’inchiesta su presunti (e mai arrivati) finanziamenti russi al Carroccio. […]

Subscribe US Now

Translate »