Esonero visita fiscale per ansia: che cosa deve scrivere il medico sul certificato


I lettori che ci scrivono in merito all’obbligo di reperibilità palesano molti dubbi per l’esonero dalla visita fiscale per i lavoratori che sono a casa per depressione o stato d’ansia. In una recente sentenza della Corte di Cassazione sulla materia, i giudici hanno chiarito che l’esonero dall’obbligo di reperibilità è ammesso se il medico curante ha prescritto svago e divertimento.

Va premesso che il caso esaminato dalla Corte aveva caratteristiche molto peculiari. Prima di farne un principio dalla portata generale sarebbe quindi opportuno considerare alcuni aspetti.

Quando è…

LEGGI L’ ARTICOLO ORIGINALE

Next Post

Migranti: Spagna soccorre 59 su barca, quasi tutti minori - TGCOM

Share this on WhatsApp I lettori che ci scrivono in merito all’obbligo di reperibilità palesano molti dubbi per l’esonero dalla visita fiscale per i lavoratori che sono a casa per depressione o stato d’ansia. In una recente sentenza della Corte di Cassazione sulla materia, i giudici hanno chiarito che l’esonero […]

Subscribe US Now

Translate »