Partite Iva, per i “piccoli” 90 scadenze fiscali ogni anno. Dall’esterometro alla liquidazione ogni 3 mesi, ecco la burocrazia da tagliare

Prima Notizia 24


Una media di oltre 90 scadenze fiscali all’anno. Sette ogni mese, quando va bene. Dal versamento delle ritenute per i collaboratori alla liquidazione dell’Iva – che scatta ogni tre mesi – passando per la comunicazione delle fatture da e verso l’estero, il saldo dei contributi, la giungla delle aliquote Imu e quella delle detrazioni. Il tutto con il rischio di sanzioni in caso di errori. E attenzione, pagare un commercialista non risolve il problema: ogni volta che c’è da rispettare un adempimento occorre firmare una nuova delega. Per i lavoratori autonomi italiani – piccoli…

LEGGI L’ ARTICOLO ORIGINALE

Next Post

Pallone d'oro: i giocatori esclusi nell'edizione 2019

Share this on WhatsApp Una media di oltre 90 scadenze fiscali all’anno. Sette ogni mese, quando va bene. Dal versamento delle ritenute per i collaboratori alla liquidazione dell’Iva – che scatta ogni tre mesi – passando per la comunicazione delle fatture da e verso l’estero, il saldo dei contributi, la […]

Subscribe US Now

Translate »