Piaggio, ok al nuovo integrativo Un premio fino a 3mila euro


Hanno prevalso i s al referendum sull’accordo per il nuovo contratto integrativo per i dipendenti di Piaggio in Italia, siglato da azienda e sindacati. Il voto stato espresso in tutti i siti produttivi italiani del gruppo: Pontedera (Piaggio), Mandello del Lario (Moto Guzzi), Scorze’ (Aprilia) e Noale (Aprilia Racing). Su 3.146 aventi diritto al voto hanno votato in 2.227, oltre il 70%. Di questi 1577 sono stati i s, pari al 71%, alla proposta di contratto aziendale di secondo livello, che rinnova il precedente siglato oltre 10 anni fa, anche se questo il primo che coinvolge tutte le unit produttive.

L’integrativo recepisce quanto gi previsto dal contratto nazionale di lavoro dei metalmeccanici e include alcuni aspetti migliorativi: premio di risultato (ad aprile una quota di 400 euro, grazie a una quota una tantum e ratei su acconti di febbraio e marzo), aumento degli acconti (dagli attuali 100 euro mensili a 120 per il primo anno, 140 per il secondo, 155 per il terzo) e grazie alla nuova legislazione fiscale gli acconti netti in busta paga (attualmente pari a 762,28 euro) aumentano a 1.401 euro per il 2020, a 1.368 per il 2021 e a 1.515 per il 2022.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close