Coronavirus, l’Ateneo Federico II di Napoli: «Pronti a tracciare l’epidemia con una app»


Mezzogiorno, 25 marzo 2020 – 08:12

Ventre, padre della Ios Academy: lavoriamo a due progetti da mettere subito a disposizione del governatore. Sono indispensabili per il contenimento del contagio»

di Simona Brandolini

Può far paura parlare di tracciamento tecnologico dell’epidemia: il cosiddetto modello Corea basato su informazione, tamponamento massiccio e mappatura digitale del contagio sta dimostrando, dati alla mano, però la sua efficacia. In Italia la Regione Lombardia ha già utilizzato i dati aggregati delle celle telefoniche per verificare se i cittadini si muovano o meno. Ma poi vedremo, questo…

Continua a leggere l’articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close