Coronavirus, robot in ospedale per le videochiamate tra pazienti e famiglie


Pazienti strappati da casa e ricoverati in ospedale, da soli, perché contagiosi. Molti di loro, come raccontano le cronache di questi giorni, perdono il contatto con la famiglia, talvolta pure senza potersi dire addio. Uno strazio cui spesso cercano di sopperire gli stessi medici e infermieri, porgendo un telefono o facendosi loro stessi da tramite con la parola. È pensando a questo che si sono mossi in questi giorni l’Istituto Italiano di Tecnologia di Genova (IIT) e l’Istituto di robotica e macchine intelligenti (I-RIM), che hanno studiato una soluzione immediata che consentirà agli ospedali italiani…

Continua a leggere l’articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close