Coronavirus, Luca Di Nicola morto a Londra a 19 anni. È la vittima italiana più giovane


La conferma che si tratti di Covid-19 arriva dal padre di Luca Di Nicola, il ragazzo di 19 anni originario di Nereto (Teramo) e morto una settimana fa a Enfield, alla periferia di Londra, dove viveva con la mamma e il suo compagno e lavorava come aiuto cuoco. «Il mio angelo è risultato positivo al virus… influenza seguita da un’infezione… anche un cuore grande, il più grande di tutti… può cessare di battere…» scrive su Facebook Mirko Di Nicola, e subito il suo post viene inondato da centinaia di commenti. Gli amici e un’intera comunità locale si stringono attorno al suo dolore.

Una…

Continua a leggere l’articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close