La peste del 1656 diagnosticata a Febbraio. Come il Covid-19


Mezzogiorno, 31 marzo 2020 – 09:49

Sinistri paralleli tra l’epidemia che uccise migliaia di napoletani e il virus di oggi. I ritardi nelle notizie e il blocco delle attivit. Infine la lenta ripresa

di Rossana Di Poce

Sulla rivista Nature, gli scienziati sono ormai concordi: il Covid-19 si aggirava tra noi gi da gennaio. La ricerca del “paziente 0” stata sempre fondamentale per gli studi epidemiologici, e i documenti degli archivi e delle biblioteche di Napoli restano fondamentali per comprendere come le grandi epidemie, in fondo si somiglino un po’ tutte.

‘);
}

La peste del 1656 giunse a…

Continua a leggere l’articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close