L’interdipendenza tra Europa e Cina in un saggio di Massimo D’Alema


L'interdipendenza tra Europa e Cina  in un saggio di Massimo D'Alema

Liu Ding (1976),«Temporary Actor A » (2015), fino al 30 agosto al Castello di Rivoli (Torino) per «Di fronte al collezionista. La collezione di Uli Sigg di arte contemporanea cinese»

L’unico merito della pandemia in atto è quello di aver stimolato, in Occidente ma non soltanto, un vivace dibattito su come sarà il mondo dopo il coronavirus (se ci sarà mai un «dopo»). Chi ne trarrà vantaggio, e chi avrà invece i conti in rosso? E sarà una superpotenza unica a dettare legge nei rapporti di forza internazionali?

La copertina del libro di Massimo D’Alema «Grande è la confusione sotto il cielo» (Donzelli, pagg. 160, euro 13) in uscita il 21 maggio
La copertina del libro di Massimo D’Alema «Grande è la confusione sotto il cielo» (Donzelli, pagg. 160, euro…

Continua a leggere l’articolo

0 Condivisioni

Lascia un commento

Close