Wimbledon, Neil Stubley, papà dei 38 campi vuoti: «Li amo come figli»


Neil Stubley, capo giardiniere di Wimbledon
Neil Stubley, capo giardiniere di Wimbledon

In un mondo normale, oggi sarebbe cominciato il torneo di Wimbledon. Con i suoi refrain. La coda lungo Church Road, le insipide fragole innaffiate dalla panna rigorosamente insapore, il match del campione in carica — quel Novak Djokovic oggi tristemente positivo al coronavirus per i noti e scellerati motivi, mentre sui social impazza il video di Sasha Zverev danzereccio e…

Continua a leggere l’articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close