Anac: già spesi 3 miliardi per guanti, mascherine e gel. Speculazione sui prezzi. Crollano gli appalti


Per fronteggiare la prima emergenza sanitaria legata al coronavirus lo Stato ha svolto 61.637 procedure d’acquisto, per una spesa di 3 miliardi. Oltre 2 miliardi riferibili al periodo pi critico, fra il primo marzo e il 10 aprile. La spesa maggiore ha riguardato la fornitura dei dispositivi di protezione individuale (dpi), che da sola rappresenta quasi il 70% del totale: mascherine (1 mld e 165 mln) e altri dpi come guanti, camici e visiere (942 mln). Per i tamponi circa 100 milioni, per i ventilatori e l’ossigenoterapia quasi 400, per i disinfettanti pi di 45. Numeri che danno la misura di quanto il Paese fosse impreparato alla pandemia. I dati…

Continua a leggere l’articolo

0 Condivisioni

Lascia un commento

Close