La donazione di Carlo Del Bravo agli Uffizi




Con l’arrivo del San Giovannino nella sala del Cinquecento degli Uffizi, ora non esiste più nessun dipinto del Rosso Fiorentino in mano a collezioni private. Il celebre olio su tavola ispirato al tardo Donatello è una delle 455 opere tra dipinti, disegni e sculture dal XVI al XXI secolo appartenenti alla Collezione Carlo Del Bravo donate agli Uffizi dal suo allievo ed erede universale Lorenzo Gnocchi.

Troviamo capolavori del Tribolo, il Giovane flautista e Gesù incoronato di spine di Jacopo Vignali, Giovanni Battista Foggini, Ingres, Pio Fedi, Giuseppe Bezzuoli e altri ancora. Si tratta infatti di «una delle più importanti e…

Continua a leggere l’articolo

0 Condivisioni