Effetto pandemia, crolla il Pil (-12,4%)Gualtieri: calo meno grave delle stime


La ricchezza prodotta in Italia nel secondo trimestre diminuita di 50 miliardi di euro rispetto ai primi tre mesi del 2020, passando da 406 a 356 miliardi. La flessione del 12,4% del Pil (Prodotto interno lordo), un dato senza precedenti nelle serie storiche dell’Istat, altro non che il pieno dispiegarsi degli effetti economici dell’emergenza sanitaria e delle misure di contenimento adottate, come rimarcato dall’Istituto di statistica. La combinata tra pandemia e lockdown ha avuto un violento impatto sulle attivit produttive, innescando una frenata che tuttavia si colloca all’interno di un contesto internazionale dove le principali economie…

Continua a leggere l’articolo

0 Condivisioni
Close