Lo «squalo» sulla lettera: così la Lombardia si accorse che a fornire i camici era il cognato di Fontana


Galeotto, o benedetto secondo i punti di vista, fu lo squalo. Non che sia esattamente la procedura di controllo raccomandata dai manuali aziendali per scongiurare conflitti di interessi, ma in maggio pur sempre stato l’unico campanello d’allarme a funzionare, dentro la Regione Lombardia, per far accorgere (chi gi avrebbe dovuto accorgersene) che era del cognato del presidente Attilio Fontana la societ Dama spa, impegnatasi…

Continua a leggere l’articolo

0 Condivisioni
Close