Palermo, l’uomo che ha confessato il delitto di cinque anni fa ora ritratta: «non l’ho uccisa io»


L’uomo che ha confessato di avere ucciso una donna cinque anni fa, permettendo agli inquirenti di ritrovare i suoi resti in un dirupo su Monte Pellegrino, adesso si rimangia tutto e dice di non essere stato lui. Nel secondo interrogatorio reso al procuratore aggiunto Ennio Petrigni e al sostituto Felice De Benedittis il pescatore palermitano ritratta, smentendo se stesso. E non sarebbe neppure la prima volta, visto che ha raccontato che già un anno fa si era autoaccusato di avere ucciso alcuni parenti, non era vero.

Il ritrovamento

Eppure, le ossa umane sono state ritrovate nel punto in cui l’uomo…

Continua a leggere l’articolo

0 Condivisioni
Close