Dj morta: «Sul parabrezza dell’auto non ci sono impronte di Gioele»


L’ultimo colpo di scena nel giallo sulla morte di Viviana Parisi e Gioele Mondello arriva dai periti di parte che stanno esaminando le vetture coinvolte nell’incidente che ha preceduto la scomparsa della donna e del figlio. Secondo Carmelo Costa e Giuseppe Monfreda, consulenti delle famiglie Mondello e Parisi, «sia l’auto di Viviana Parisi sia il mezzo degli operai dell’autostrada erano in movimento il 3 agosto e quindi il furgone non era fermo come si è pensato in un primo momento. Ed è probabile che lo stesso furgone abbia tentato di invadere la corsia di sorpasso investendo l’auto della…

Continua a leggere l’articolo

0 Condivisioni
Close