Incendio al porto di Ancona, i detriti a chilometri di distanza. Le ipotesi: rogo doloso o cortocircuito


Dal nostro inviato
ANCONA — Una densa colonna di fumo nero si alza ancora dal porto di Ancona. Il segno che alcuni focolai sono ancora attivi e numerose squadre dei vigili del fuoco stanno cercando di domarli dopo aver circoscritto le fiamme che dalle prime ore della mattinata sono state in gran parte spente.

I tecnici del Nucleo investigativo antincendio dei pompieri sono comunque gi al lavoro per individuare le cause del gigantesco rogo divampato mezz’ora dopo la mezzanotte in uno stabilimento all’interno del complesso ex Tubimar del porto: si indaga in particolare su un muletto elettrico utilizzato per…

Continua a leggere l’articolo

0 Condivisioni
Close