Refendum, la Svizzera vota no: resta la libera circolazione dei cittadini con l'Ue


Gli elettori svizzeri hanno respinto oggi l’iniziativa della destra sovranista per porre fine alla libera circolazione delle persone con l’Ue. Secondo i primi dati, resi noti dall’istituto gfs.bern poco dopo la chiusura dei seggi del referendum, parlano di una vittoria dei no con percentuali tra il 63 e il 67 per cento. Le percentuali si ribaltano per nella regione del Canton Ticino, dove i s vincono con il 54,5%.

Come indicato qui, il quesito referendario — che giungeva a 50 anni esatti dalla prima consultazione che rischiava di determinare l’espulsione di 300.000 lavoratori italiani (la proposta fu…

Continua a leggere l’articolo

0 Condivisioni
Close