Atlantia-Cdp, duello sul valore di 11 miliardi per l’acquisto di Autostrade


Il governo torna ad utilizzare lo spettro della revoca della concessione ad Autostrade per l’Italia (Aspi). L’ultimatum arriva per bocca del viceministro delle Infrastrutture e dei trasporti Giancarlo Cancelleri (M5S). I toni sono duri e si rifanno al conflitto, tra il Movimento e la societ che fa capo ad Atlantia dei Benetton, innescato dal crollo del ponte Morandi. Se entro venerd (2 ottobre, ndr) Atlantia non cede Autostrade a Cassa Depositi e Prestiti gli revochiamo la concessione. Loro non vogliono sottoscrivere la manleva: loro sono indagati dalla magistratura per il crollo del Ponte Morandi, hanno delle responsabilit amministrative e penali….

Continua a leggere l’articolo

0 Condivisioni
Close