Calderoli e la mascherina: «Io ligio. Salvini? Ha oscillato, ma ora la mette. Anche Sala e Gori sono stati disinvolti»


«Che c’è di strano? Io sono convinto che dobbiamo fare di tutto per non morire di Covid e non morire di fame». Roberto Calderoli, vicepresidente del Senato e leghista di lunghissimo corso, giovedì ha pubblicato un appello accorato: «Vi prego, vi supplico, anche in ginocchio, di rispettare la richiesta di mettere la mascherina».

Ha colpito un po’ il tono così umano e sentito. Che cosa l’ha spinta?
«Il fatto…

Continua a leggere l’articolo

0 Condivisioni
Close