Piazza Fontana, l’ombra della Cia L’indagine riservata di Taviani


Piazza Fontana, l'ombra della Cia L'indagine riservata di Taviani
La filiale della Banca nazionale dell’Agricoltura, in piazza Fontana a Milano, subito dopo la strage del 12 dicembre 1969 (foto Ap)

Quattro righe battute a macchina in un resoconto stenografico di 122 cartelle. Poche parole coerenti con altre pronunciate in oltre tre ore di seduta: «Che agenti della Cia si siano immischiati nella preparazione degli eventi di piazza Fontana e successivi è possibile, anzi sembra ormai certo; erano di principio antiaperturisti e anti-centrosinistra. Che agenti della Cia fossero fornitori di materiali e fra i depistatori sembra pure certo».

A esprimersi così sulla Central Intelligence Agency americana fu…

Continua a leggere l’articolo

0 Condivisioni
Close