Vermouth, la storia in una bottiglia: da Carlo Alberto fino a oggi


Vermouth, la storia in una bottiglia: da Carlo Alberto fino a oggi
Horace Vernet,«Ritratto equestre di Carlo Alberto», 1834

La Storia in una bottiglia, la magia di una città. Quando nei salotti si discuteva (con eleganza di modi) di politica, di economia, di valori spirituali. Era l’ora del Vermouth, un vino eclettico da gustare durante le conversazioni ma soprattutto come aperitivo. Siamo nella Torino Sabauda di Carlo Alberto. E con il suo nome, nel 1837, venne prodotto uno speciale Vermouth, ad opera di Tumalin Baracco de Baracho che si procurò le basi della ricetta di quel vino profumato che il cuoco di corte preparava per il Re.

Il logo
Il logo

Studiò così una sua personale ed esclusiva produzione che…

Continua a leggere l’articolo

0 Condivisioni
Close