Milano e l’ultimo aperitivo prima del coprifuoco: adesso tornano delivery e asporto


L’ultimo spritz e a nanna. Inizia la lunga quarantena della gente della notte, quella che, per cantarla con Jovanotti, sopravvive sempre, nascosta nei locali, confusa fra le ombre. Insomma, sopravvive quasi sempre, puntuale all’ora dell’aperitivo e, magari, fino a quella del croissant, perch la notte pi bello, si vive meglio, per chi fino alle 5 non conosce sbadiglio raccomandava da giovane il cantante dj. Da oggi il virus costringe i felici nottambuli a un nuovo letargo di almeno un mese, assieme ai loro disperati maestri di cerimonia: barman, camerieri, ristoratori, musicisti, venditori di rose,…

Continua a leggere l’articolo

0 Condivisioni
Close