Giro d’Italia, dopo Nibali l’Italia scopre che c’è un grande vuoto


Giro d'Italia, dopo Nibali l'Italia scopre che c'
(LaPresse)

Archiviando un Giro bello, audace e giovane e registrando la malinconia di Vincenzo Nibali (Il mio risultato va accettato cos com’, diverso dalle aspettative) il ciclismo azzurro riscopre il vuoto vertiginoso alle spalle del suo eroe. Per la prima volta nella storia (103 edizioni) non c’ nessun italiano nei primi cinque della classifica generale. Le quattro imprese del fenomeno Ganna (e i due centri di…

Continua a leggere l’articolo

0 Condivisioni
Close