Firenze, quella dedica di Sciascia che riemerge dal cassonetto




Salvato da morte certa — giaceva in un cassonetto della carta di via Cairoli a Firenze — Leonardo Sciascia risorto a 100 anni dalla sua nascita. A volte scoperte sorprendenti si generano da gesti banali. Lorenzo Zambini inciampato in una prima edizione de Il giorno della civettacon dedica autografa declinando una giornata nella pi ordinaria delle attivit. Andando gi a buttare l’immondizia.

Non che lui sia solito frugare tra i rifiuti altrui, ma quel giorno... Quel giorno di un paio di anni fa — ci racconta — scesi a buttare la carta e accanto al cassonetto vidi una scatola che conteneva dei libri. Niente di che: feuilleton,…

Continua a leggere l’articolo

0 Condivisioni