Rizzo (Comunisti) critica gli Usa e Facebook gli blocca l’account. «Censura»


Sospensione dell’account per 30 giorni, parziale oscuramento dei contenuti della pagina personale, rimozione di un post. Decisioni prese da Facebook nei confronti di Marco Rizzo, segretario del Partito comunista di cui il 21 gennaio si celebra il centenario della fondazione, dopo la pubblicazione sul social di un commento critico nei confronti degli Stati Uniti dopo i fatti dell’assalto a Capitol hill a Washington a

Marco Rizzo
Marco…

Continua a leggere l’articolo

0 Condivisioni
Close