Aurelia, nata ad Auschwitz: «Mia madre sopravvisse, poi mi raccontò l’inferno»


Aurelia, nata ad Auschwitz:  «Mia madre sopravvisse, poi mi raccontò l'inferno»
Trieste, autunno del 1945: Aurelia Gregori in braccio alla madre Aurelia, accanto a loro la zia

Quando le telefono è il giorno del suo compleanno. Compie 75 anni. Ma in questo caso, conta, insieme alla data di nascita, il luogo in cui questa è avvenuta. La signora Aurelia Gregori è venuta al mondo nel campo di concentramento di Auschwitz il 13 gennaio del 1945. Il suo è un racconto inedito.

I documenti conservati nell’Archivio di Auschwitz

È la vicenda di uno dei due neonati italiani la cui identità è stata ricostruita attraverso l’analisi di documenti conservati nell’Archivio di…

Continua a leggere l’articolo

0 Condivisioni
Close