Alitalia, il Covid si abbatte sui conti: ricavi giù di 2,1 miliardi in un anno


Alitalia ha chiuso il 2020 con un crollo di passeggeri e ricavi a causa del coronavirus. Se i clienti a bordo sono diminuiti del 70%, gli introiti dai biglietti venduti ai viaggiatori hanno subìto una riduzione maggiore, del 78%. Nei dodici mesi nelle casse della compagnia — in amministrazione straordinaria dal 2 maggio 2017 — sono venuti a mancare 2,1 miliardi di euro. Sono questi i numeri forniti dal commissario Giuseppe Leogrande e il direttore generale Giancarlo Zeni nell’audizione alle commissioni riunite Affari costituzionali e Bilancio. Il commissario ha anche lanciato l’allarme sulla lentezza della Commissione europea nell’approvare…

Continua a leggere l’articolo

0 Condivisioni
Close