Berlusconi: la riforma della giustizia? La sinistra se ne accorge solo ora


Prima legge che il grillino Di Maio chiede scusa per «l’uso della gogna come strumento di campagna elettorale». Poi legge che il democratico Bettini abbraccia i referendum sulla giustizia, sposando il quesito sulla separazione delle carriere dei magistrati. E allora si inalbera: «Se ne sono resi conto solo ora a sinistra?». Perché quelle erano (e restano) le sue parole d’ordine, per più di vent’anni infatti

Continua a leggere l’articolo

0 Condivisioni
Close